Roma, 

L' UFFICIO PARROCCHIALE _

rimarrà chiuso fino al 13 settembre

Nel periodo di chiusura, nei giorni martedì
e venerdì, ci si può rivolgere ai sacerdoti
dopo la Santa Messa delle ore 9.00 o 18.30

La Parrocchia San Cipriano offre il suo servizio pastorale ad un vasto territorio di Roma. E' costituita da vari gruppi parrocchiali e, oltre ad essere riferimento di crescita spirituale, è una parrocchia sempre ricca di iniziative.

 

Nella pagina  Canale CTV   i video del Centro Televisivo Vaticano che segue tutti gli eventi pubblici di Papa Francesco

 

CELEBRAZIONE DI DOMENICA 19 GIUGNO

DOMENICA 26 GIUGNO - Vangelo di Luca (Lc 9,51-62):

Mentre stavano compiendosi i giorni in cui sarebbe stato elevato in alto, Gesù prese la ferma decisione di mettersi in cammino verso Gerusalemme e mandò messaggeri davanti a sé.

Questi si incamminarono ed entrarono in un villaggio di Samaritani per preparargli l’ingresso. Ma essi non vollero riceverlo, perché era chiaramente in cammino verso Gerusalemme. Quando videro ciò, i discepoli Giacomo e Giovanni dissero: «Signore, vuoi che diciamo che scenda un fuoco dal cielo e li consumi?». Si voltò e li rimproverò. E si misero in cammino verso un altro villaggio.

Mentre camminavano per la strada, un tale gli disse: «Ti seguirò dovunque tu vada». E Gesù gli rispose: «Le volpi hanno le loro tane e gli uccelli del cielo i loro nidi, ma il Figlio dell’uomo non ha dove posare il capo».

A un altro disse: «Seguimi». E costui rispose: «Signore, permettimi di andare prima a seppellire mio padre». Gli replicò: «Lascia che i morti seppelliscano i loro morti; tu invece va’ e annuncia il regno di Dio».

Un altro disse: «Ti seguirò, Signore; prima però lascia che io mi congedi da quelli di casa mia». Ma Gesù gli rispose: «Nessuno che mette mano all’aratro e poi si volge indietro, è adatto per il regno di Dio».

Parola del Signore

   "Seguimi"! - "Ti seguirò ma prima lascia che io ..."

il Vangelo nella vita ...   e qualcosa cambia ...

Il Signore propone, chiede, ma non costringe mai nessuno.  Rendere la libertà è il primo valore della sua missione, perché nella libertà di essere e di sentire di voler condividere, partecipare, essere in comunione e amare è tutta la vera essenza della vita.  Ce lo insegna in questo meraviglioso passo del Vangelo. Ed è questo il fondamento umano con cui Gesù ci indica il sentiero della vita, così come recita il salmo 15 di questa liturgia domenicale, bello da ascoltare e ancor più bello da cantare.

A noi ci è data da Dio la straordinaria facoltà di essere o non essere, dono stupendo che abbiamo e spesso non sappiamo valorizzare perché il più delle volte non sappiamo gestire la libertà, non sappiamo vivere il suo eccezionale valore. Tendiamo anzi il più delle volte a soffocare la libertà degli altri, a non saperci rispettare fra di noi esseri umani.  E il Signore ci raggiunge comunque sempre là, dove noi siamo e viviamo, pronti o meno ad accorgerci del Suo passaggio, a saperlo accogliere invece di rifiutarlo. Non possiamo fare come i Samaritani, vivere su terra di passaggio e non essere meta del Suo andare.

Non possiamo essere immaturi nell'amore come Giacomo e Giovanni che vorrebbero fare una sorta di giustizia, facendo scendere “un fuoco dal cielo” che bruci i Samaritani poco accoglienti nei confronti del Signore.  Gesù li rimprovera fermamente, perché l'Amore non può essere un sentimento obbligato per portare a se l'umanità non ancora redenta, non ancora toccata dalla consapevolezza del proprio limite e dall’esperienza del proprio peccato.

L'Amore per essere tale deve avere cuore divino, deve essere paziente, caritatevole, misericordioso e non significa affatto che chi ama con questi fondamenti sia il perdente, sia colui che può subire sempre senza battere ciglio; se l'Amore vive e si fonda sulla libertà non si tratta di subire ma di essere nella verità di Dio e c'è solo da aspettare che dia i suoi frutti ...  Così come Gesù è sempre disposto ad attendere, perché vuole solo e unicamente che chi lo segue lo faccia consapevole di cosa significhi cercare di camminare sopra quelle sue stesse impronte che lascia ogni giorno davanti a noi: il sentiero sicuro è già stato tracciato e possiamo stare certi che è molto distante dai precipizi senza salvezza.

È nella libertà che ogni scelta di sequela si compie: non esiste libertà senza amore e non esiste amore senza libertà!

Pace e Serenità dalla Parrocchia di San Cipriano - Roma

 

 

 

 

L'ORATORIO DI SAN CIPRIANO ORGANIZZA IL CENTRO ESTIVO DEDICATO AI BAMBINI ...

 

 

 

GMG 2016: guarda il video da qui ->   pagina dedicata alla GMG 2016

A Cracovia da tutto il mondo! _

La prossima Giornata mondiale della Gioventù sarà a Cracovia dal 26 luglio al 31 luglio 2016.

 

Fervono i preparativi per ospitare oltre 4 milioni di giovani che arriveranno da tutto il mondo a Cracovia per seguire Papa Francesco.

 

iscriviti subito
prenota il tuo posto con un anticipo di 50 €

per info/iscrizioni alla nostra Parrocchia di San Cipriano:
Francesco G. - 347.6762285
Veronica C. - 333.6187698
Francesco R. - 392.1252781

ALTRE INFO:  AL SITO UFFICIALE

 

 

 

OGNI GIORNO UN NUOVO VIDEO DELLA FESTA PATRONALE PROPOSTO IN PRIMA VISIONE SU QUESTA PAGINA ...

NUOVO VIDEO :  Specia Duet  (i talenti nascosti)  video di sabato 18 giugno

 

Nel  VIDEOBOX   si possono vedere i seguenti video :

Magic Moment  (musica danze e magia)  di sabato 18 giugno

Don Dario (the mitic voices) & Cozzi Band  di domenica 19 giugno

Don Rodrigo. Revelation of the year!  di domenica 19 giugno

Proclamazione Vincitori Gara Cucina Regionale di domenica 19 giugno

Fashion Show di Barbara e Giovanni (Go Coppola) di sabato 18 giugno

Processione con la Banda di Torre in Pietra del 18 giugno

Enrico Montesano si racconta ...   incontro del 15 giugno con il noto attore

Concerto del coro Iubilate Deo del 12 giugno

ci sarà la possibilità di scaricarsi i video in HD di proprio interesse su area di download riservata, vi daremo indicazioni quando viene predisposto la pagina riserveta agli utenti strettamente interessati a cui saranno inviate le istruzioni ...

 

 

 

PREMI e VINCITORI DELLA RIFFA di Beneficenza ...     della Festa Patronale San di Cipriano edizione 2016

 

    

 

     
I GRUPPI PARROCCHIALI
LE ORIGINI
Rassegna Stampa

Gruppo Giovani
                 San Cipriano

E' il gruppo giovani che s'incontra in parrocchia ogni giovedì sera alle ore 21.00 e tutte le domeniche anima la celebrazione della messa serale.

Roba da Noi

E' il nuovo gruppo giovani "Roba da Noi" per ragazzi dai 14 ai 18 anni.

Leggi tutto



Gruppo Tobia e Sara

E' il cammino di fede per le coppie sposate guidato da don Mario.

Leggi tutto



Cortile dei Gentili

Scopri la nuova iniziativa per per proporre luoghi di dialogo fra credenti e non credenti.

Leggi tutto

Coro Iubilate Deo

il Coro Iubilate Deo diretto da Sr. Maria Dolores Aguirre fa appello a quanti volessero entrare nel gruppo, per partecipare al servizio domenicale e a tutte le altre attività canore, a venire nei giorni di incontro martedì e venerdì dalle 18,30 alle 20,00.
Età massima 50 anni.

La Parrocchia
e le sue origini (1957)

E' sede parrocchiale, eretta il 12 dicembre 1957 con decreto del Card. Vicario Clemente Micara "inter meridiem" ed affidata al clero diocesano di Roma.

Leggi tutto

La Parrocchia
e l'allegria della Fede

servizio sulla nostra parrocchia a cura della giornalista Valentina Conti del quotidiano Il Tempo

Leggi la pubblicazione
di sabato 15 marzo 2014
     

 

contatori
Ufficio parrocchiale

Aperto il martedì e il venerdì
negli orari 10.30-11.45 e 16.30-17.45

Entrata dal piazzale della Chiesa (a sx)

Contattaci

Telefono: +39 06 3550 0569
Email:info@parrocchiasancipriano.it